allerta-meteo-burian-della-befana-italia-mappe-e-dettagli-città-per-città-meteowebTaormina sotto una storica nevicata in uno spettacolo straordinario che non si vedeva da tempo immemore tra monumenti imbiancati e strade lastricate di ghiaccio come in una stazione turistica del Nord Italia. E’ uno scenario del tutto inedito e di raro fascino quello che ha caratterizzato nelle scorse ore la Perla dello Ionio, interessata da una fitta e prolungata bufera di neve che va avanti, senza tregua, dal pomeriggio di venerdì e durata tutta la giornata di sabato. La Città della Centauressa si è risvegliata sabato mattina completamente imbiancata dalla neve tra la suggestione per l’inusuale incanto invernale dei luoghi e i disagi per le strade divenute impraticabili e piene di pericoli per gli automobilisti e per i pedoni. Da un lato si è manifestata la corsa di tante persone al selfie ricordo, ad una foto o un video in grado di immortalare i momenti della nevicata in corso.Taormina corso Umberto 07 gennaio 2017 2

Dall’altro si è verificata la difficoltà degli spostamenti poiché le principali arterie di Taormina, come d’altronde ogni angolo della città, è stato interamente sommersa dalla neve. E’ un’ondata senza precedenti di gelo e neve quella che sta interessando la capitale del turismo siciliana, dove le temperature hanno raggiunto i zero gradi. Proprio nell’anno del G7, previsto in primavera (il 26 e 27 maggio).

Taormina corso Umberto 07 gennaio 2017Due giorni tra selfie e viabilità in tilt. Nelle giornate di venerdì e sabato ad uscire di casa sono state soprattutto le tante persone che hanno voluto vedere e toccare con la mano l’incredibile scenario della Taormina imbiancata come non accadeva da mezzo secolo. Persino i più grandi, anche gli anziani, faticano a ricordare un evento del genere in questa città e c’è chi dice che l’ultima volta sia stata nel 1968, altri ancora evocano il lontano 1956 e qualcun altro addirittura il 1946. Certo è che due giorni di neve così come quelli del 6 e 7 gennaio 2017 già destinati a consegnarsi di diritto alla storia della Città di Taormina. E lo testimonieranno in modo eloquente e significativo le immagini, le foto, i video e i tantissimi selfie che la gente si è regalata per conservare la bellezza del momento. L’altra faccia della medaglia è, invece, quella dei molteplici disagi causati dalle strade rimaste completamente bloccate e diventata una lastra di ghiaccio inaccessibile e impraticabile nella quasi totalità dei casi per i cittadini. Anche i mezzi pubblici si sono praticamente fermati e in diversi casi i cittadini sono scesi in strada per tentare di liberare alcune zone dalla neve che ha invaso l’asfalto.